Vedetta Mediterraneo

20/05/2019
LA STORIA DI OLE EVINRUDE, L'INVENTORE DEL MOTORE NAUTICO FUORIBORDO A "MARE DI INCHIOSTRO"

Tre tappe per presentare il suo libro e incontri nelle scuole pugliesi: il festival “Mare d’inchiostro” organizzato da Vedetta sul Mediterraneo mercoledì 22 e giovedì 23 maggio ospita Luca Berretta.

L’architetto-scrittore, autore de “Il Signor Ole” (Minerva Edizioni) per due giorni sarà il protagonista di un viaggio parole e onde a Bari e Trani.

Il racconto, nasce da fatti realmente accaduti in America nei primi anni del Novecento. Ole Evinrude e Bess sono i principali protagonisti: la loro storia romanzata è molto vicina alla realtà. Una relazione quella di Ole e Bess nata grazie a un gelato squagliato. Il norvegese Ole è capace di inseguire un ideale e un’esistenza libera, Bess da subito ha creduto nelle idee vincenti del talentuoso marito. L’avventurosa storia d’amore si intreccia con il racconto di imprenditoria. Il determinato Ole, figlio di contadini, appassionato di libri e di studi, industriale ante litteram, cambierà per sempre la nautica del mondo progettando il primo motore fuoribordo. Bess diventa la prima insostituibile fan delle invenzioni di Ole: gli resta accanto in ogni istante, lo sostiene nei momenti più difficili, lo aiuta assumendo un ruolo fondamentale nella commercializzazione del motore. Ma troverà anche tempo e forza per non restare nell’ombra del marito che anche grazie a lei è riuscito a cambiare per sempre la storia della nautica da diporto mondiale. Bess, pur avendo studiato per fare la segretaria d’azienda, diventerà una delle prime donne al mondo esperte di marketing.

“Il Signor Ole” sarà presentato mercoledì 22 maggio alle 20 al Circolo della Vela di Bari (introduce Giuseppe Russo, presenta Nicolò Carnimeo) e giovedì 23 maggio alle 18,30 alla Lega Navale -Molo Sant’Antonio di Trani (introducono Vittorio Tolomeo e Tina Ottavino, presenta Giuseppe Dimiccoli).

Giovedì mattina lo scrittore Luca Berretta incontrerà gli studenti della scuola media Santomauro di Bari.

“Ho scritto questo libro perché ho pensato che scrivere è un po’ come costruire, le parole in questo caso sono i materiali che lentamente compongono l’edificio. Nel romanzo il flusso dei pensieri, le necessità, le emozioni compongono uno spazio fisico che appartiene alle parole. L’edificio si costruisce con i mattoni e il romanzo si costruisce con le immagini attraverso le parole. Nel primo sono luoghi fisici nel secondo sono luoghi immaginari”, ha dichiarato lo scrittore.

LUCA BERRETTA è architetto: dal 1980, lavora nel campo dell’edilizia e dell’interior design. Ha conseguito molti riconoscimenti in ambito professionale partecipando a concorsi nazionali e internazionali. Nel suo studio romano si occupa principalmente di progetti residenziali e, negli ultimi anni, si è dedicato alla progettazione di sale cinematografiche. Nel romanzo d’esordio Il Signor Ole trasferisce la sua smisurata passione per il mare e la curiosità per quelle persone che hanno sempre inseguito con coraggio e determinazione un sogno.

Continua – tra onde e parole - il viaggio di “Mare d’inchiostro”. Nella seconda edizione del Festival “Mare d’inchiostro” organizzato da Vedetta sul Mediterraneo con la direzione artistica della coppia di giornalisti Nicolò Carnimeo e Fabio Pozzo, ci saranno grandi ritorni – primo fra tutti quello del tuffatore Alessandro De Rose – e ospiti nazionali e internazionali. Il 14 giugno la serata finale 2019 nell’ambito degli eventi della regata internazionale Brindisi-Corfù.

Partner del Festival “Mare d’inchiostro” sono il Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo, Società, Ambiente e Culture” dell’Università degli Studi di Bari e l’Istituto Tecnico Nautico Statale “Carnaro” di Brindisi più numerosi partner del cluster marittimo.

Altri partner istituzionali: Marina Militare, comando marittimo Taranto, Comune di Taranto; Comune di Giovinazzo, Comune di Gallipoli, Comune di Bari, Comune di Brindisi, Autorità di Sistema portuale mare Adriatico meridionale, Autorità di Sistema portuale mar Jonio, Assonautica Taranto, Mediateca regionale, Emys Gallipoli, Associazione Puglia e Mare Gallipoli, Capitaneria di Porto, Anmi Bari, Lega Navale Mola di Bari, Lega Navale Barletta, Mar di Levante Bari, Wwf Levante Adriatico, Iyfr – International Yachting Fellowship of Rotarians (Flotta Italia Sud Est) e MedReact.

Il Comitato scientifico è composto da Pino Aprile, Donatella Bianchi, Nicolò Carnimeo, Valentina Fortichiari, Fabio Fiori, Bjorn Larsson, Simone Perotti, Fabio Pozzo, Enrica Simonetti.


Scarica la locandina

Scarica il comuncato stampa